Testimonianza #5

REGIONE/PROVINCIA: Lombardia/Milano

PROFESSIONE: Educatrice

Non c’è una comprensione del nostro lavoro, che è sull’educativa, sul crescere con l’utenza cercando di puntare sulle abilità del ragazzo e della ragazza con cui lavoriamo.
Questa mancanza di riconoscimento non ci tutela.

Estratti dalla testimonianza

La nostra situazione contrattuale, abbiamo una paga molto bassa, non arriva nemmeno a 9 euro, lavoriamo sulle ore dirette e non abbiamo ore indirette.
[…]
Non abbiamo neanche la possibilità di essere pagate d’estate, nel senso che quando la scuola chiude noi siamo a casa e non siamo pagate.
[…]
Non c’è una comprensione del nostro lavoro, che è sull’educativa, sul crescere con l’utenza cercando di puntare sulle abilità del ragazzo e della ragazza con cui lavoriamo.
Questa mancanza di riconoscimento non ci tutela.

[…]

La richiesta degli educatori è semplicemente che gli vengano riconosciute le ore stanziate per l’anno, perché i fondi ci sono e sono stati già stanziati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: