Testimonianza #2

REGIONE/PROVINCIA: Lombardia/Milano

PROFESSIONE: Operatrice di accoglienza per adulti stranieri

Noi ci chiediamo, in che senso siamo un servizio essenziale? Perché siamo obbligate a garantire la nostra presenza nel centro? Noi non vogliamo avere il ruolo dei carabinieri, essere costrette ad andare a lavoro solo per controllare che non ci sia flusso da parte di persone esterne al centro e non vogliamo andare lì per svolgere il ruolo di secondini.

Estratti dalla testimonianza

Inizialmente ci è stato detto di igienizzare tutti gli ambienti insieme agli ospiti e di spiegare loro che cosa fosse il COVID 19, in una seconda fase sono stati vietati gli ingressi di esterni (volontari, operai di manutenzione), poi ci è stato chiesto di rispettare le distanze di sicurezza tra di noi, cosa impossibile.

[…]

Non possiamo stare vicino agli ospiti come vorremmo, non riusciamo nemmeno a sostenerli moralmente in questo difficile periodo in cui sono obbligati a rimanere nel centro.

[…]

Noi ci chiediamo, in che senso siamo un servizio essenziale? Perché siamo obbligate a garantire la nostra presenza nel centro? Noi non vogliamo avere il ruolo dei carabinieri, essere costrette ad andare a lavoro solo per controllare che non ci sia flusso da parte di persone esterne al centro e non vogliamo andare lì per scolgere il ruolo di secondini.
Ci chiediamo se questo sia il modo giusto di tutelare la nostra salute e quella degni ospiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: